Normative

In questa pagina è possibile trovare tutte le normative italiane ed europee che riguradano i taxi e il trasporto su gomma.

COSTITUZIONE ITALIANA
I CODICI
CIRCOLAZIONE STRADALE

ASSICURAZIONI
TAXI e NCC
Codice della Strada


Art. 80. Codice della Strada
Revisioni
1. Il Ministro dei trasporti e della navigazione stabilisce, con propri decreti, i criteri, i tempi e le modalità per l'effettuazione della revisione generale o parziale delle categorie di veicoli a motore e dei loro rimorchi, al fine di accertare che sussistano in essi le condizioni di sicurezza per la circolazione e di silenziosità e che i veicoli stessi non producano emanazioni inquinanti superiori ai limiti prescritti; le revisioni, salvo quanto stabilito nei commi 8 e seguenti, sono effettuate a cura degli uffici provinciali della Direzione generale della M.C.T.C. Nel regolamento sono stabiliti gli elementi su cui deve essere effettuato il controllo tecnico dei dispositivi che costituiscono l'equipaggiamento dei veicoli e che hanno rilevanza ai fini della sicurezza stessa.
...
4. Per i veicoli destinati al trasporto di persone con numero di posti superiore a nove compreso quello del conducente, per gli autoveicoli destinati ai trasporti di cose o ad uso speciale di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, per i rimorchi di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t, per i taxi, per le autoambulanze, per i veicoli adibiti a noleggio con conducente e per i veicoli atipici la revisione deve essere disposta annualmente, salvo che siano stati già sottoposti nell'anno in corso a visita e prova ai sensi dei commi 5 e 6.
...
14. Ad esclusione dei casi previsti dall'art. 176, comma 18, chiunque circola con un veicolo che non sia stato presentato alla prescritta revisione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 a euro 674. Tale sanzione è raddoppiabile in caso di revisione omessa per più di una volta in relazione alle cadenze previste dalle disposizioni vigenti. L'organo accertatore annota sul documento di circolazione che  il  veicolo  e' sospeso dalla circolazione fino all'effettuazione della revisione. E' consentita la circolazione del veicolo al solo fine di recarsi presso uno dei soggetti di cui  al  comma  8  ovvero  presso  il  competente ufficio del Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed i sistemi informativi e statistici per la prescritta revisione. Al di fuori  di tali ipotesi, nel caso in cui si circoli con un veicolo sospeso dalla circolazione in attesa dell'esito  della  revisione,  si  applica  la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da  euro  1.941  a euro 7.767. All'accertamento  della  violazione  di  cui  al  periodo precedente consegue la sanzione amministrativa accessoria  del  fermo amministrativo  del  veicolo   per   novanta   giorni,   secondo   le disposizioni del capo I, sezione  II,  del  titolo  VI.  In  caso  di reiterazione delle violazioni,  si  applica  la  sanzione  accessoria della confisca amministrativa del veicolo  (1)

Art. 86. Codice della Strada
Servizio di piazza con autovetture con conducente o taxi
1. Il servizio di piazza con autovetture con conducente o taxi è disciplinato dalle leggi specifiche che regolano il settore.
2. Chiunque, senza avere ottenuto la licenza prevista dall’articolo 8 della legge 15 gennaio 1992, n. 21, adibisce un veicolo a servizio di piazza con conducente o a taxi è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 1.761 a euro 7.045. Dalla violazione conseguono le sanzioni amministrative accessorie della confisca del veicolo e della sospensione della patente di guida da quattro a dodici mesi, ai sensi delle norme di cui al capo I, sezione II, del titolo VI. Quando lo stesso soggetto è incorso, in un periodo di tre anni, in tale violazione per almeno due volte, all’ultima di esse consegue la sanzione accessoria della revoca della patente. Le stesse sanzioni si applicano a coloro ai quali è stata sospesa o revocata la licenza.
3. Chiunque, pur essendo munito di licenza, guida un taxi senza ottemperare alle norme in vigore ovvero alle condizioni di cui alla licenza è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 83 a euro 329.
Autorità di Regolazione dei Trasporti
  • Legge 24 marzo 2012, n.27 - Legge di conversione del DL liberalizzazioni (pdf) (art. 36 istituzione dell'Autorità di regolazione dei trasporti)
CAP e CQC
Chi può guidare il taxi fuori servizio
Fisco e tasse
Pagamenti con Carte di Credito e Bancomat
Tassametro
Videosorveglianza sui taxi
Uso di telefoni cellulari durante la guida
Aumbulanza con autorizzazione NCC

DIRITTO AMMINISTRATIVO

NORMATIVE E REGOLAMENTI COMUNITARI
Trasporti