giovedì 4 settembre 2014

Contrassegno disabili: corretto uso durante la circolazione e la sosta

SWT Corretto uso del contrassegno disabili durante la circolazione stradale.

Molto spesso capita di vedere veicoli con esposto il contrassagno disabili circolare sulle corsie preferenziali e nelle zone a traffico limitato, tranquilli non ci sono violazioni del Codice della Strada.
Nel nostro paese la circolazione e la sosta dei veicoli che espongono il "contrassegno disabili" è soggetta ad alcune deroghe introdotte dal DPR 503/1996. Questo Decreto del Presidente della Repubblica è stato emanato con il giusto scopo di favorire la mobilità e l'abbattimento delle barriere architettoniche delle persone diversamente abili.

Vediamo nel dettaglio cosa è previsto dal DPR 503/1996, per i veicoli che espongono il contrassegno disabili è:

consentito di circolare:
  • nelle zone a traffico limitato, quando l'accesso sia consentito ad almeno una categoria di mezzi pubblici;
  • nelle zone a traffico controllato;
  • nelle aree pedonali, quando l'accesso sia consentito ad almeno una categoria di mezzi pubblici;
  • sulle corsie preferenziali;
  • quando vi siano limitazioni, blocchi o sospensione della circolazione (esempio targhe alterne, giornate ecologiche, ecc).
consentito sostare:
  • negli appositi parcheggi riservati fatta eccezione per quelli personalizzati;
  • in aree di parcheggio a tempo determinato senza esporre disco orario e senza limitazioni di orario;
  • suli parcheggi a pagamento, gratuitamente, se i parcheggi riservati siano occupati, se espressamente stabilito dal comune;
  • nelle zone a traffico limitato;
  • nelle zone a traffico controllato;
  • nelle aree pedonali;
  • done è vietata o limitata la sosta dei veicoli ma sempre in maniera di non arrecare intralcio alla circolazione.
Non è consentita la sosta:
  • dove vi sia il divieto di sosta con rimozione forzata;
  • dove vi sia il divieto di fermata;
  • in prossimità di: passi carrabili, attraversamenti pedonali, aree di fermata dei bus, corsie di scorrimento dei mezzi pubblici, ecc;
  • negli spazi riservati ai mezzi pubblici e al carico e scarico merci.

PER APPROFONDIRE:

Nessun commento:

Posta un commento