domenica 13 aprile 2014

Ambulanza con autorizzazione da Noleggio con Conducente: è per il trasporto malati a titolo oneroso

SWT Se l'attività di trasporto in ambulanza è svolto dietro pagamento di un corrispettivo è necessaria l'autorizzazione da Noleggio con conducente.

Vi è mai capitato di vedere un'ambulanza che a fianco della targa posteriore reca lo scudetto di un'autorizzazione di Noleggio con Conducente e la cosa vi sembra strana? Eccone un esempio, guardate la foto sotto.
L'ambulanza che si vede ritratta nella fotografia è un'ambulanza immatricolata in servizio di Noleggio con Conducente, questo significa che l'ambulanza effettua un servizio di trasporto pagato dal trasportato o dal soggetto pubblico o privato per cui viene svolto il servizio.
La presenza dell'autorizzazione da Noleggio con Conducente, quindi, si rende necessaria in quanto è il "titolo legale" che permette di effettuare il trasporto di persone dietro il pagamento di un corrispettivo secondo quanto disposto dall'art. 85 del Codice della Strada. Quindi nel caso vi capiti di vedere un veicolo del genere non vi è nulla di strano o bizzarro.

Quanto esposto in precedenza è l'effetto del Decreto del Ministero dei Trasporti 1 settembre 2009, n.137 - "Immatricolazione delle autoambulanze in uso proprio e in servizio di noleggio con conducente" ulteriormente chiarito dalla circolare 21 dicembre 2009, n.109636, di cui riportiamo il passo interessato:

E) Noleggio con conducente
Le autoambulanze sono immatricolate in servizio di noleggio con conducente allorché il loro utilizzo avvenga sulla base del prescritto titolo legale (art. 85 del Codice della strada), nel caso in cui l’attività di trasporto è esercitata a titolo oneroso, vale a dire dietro corrispettivo da parte dei trasportati ovvero da parte del soggetto pubblico o privato nel cui interesse l’attività stessa viene svolta, ovvero è esercitata a fini di lucro.
All’istanza di immatricolazione deve essere allegata, oltre alla consueta documentazione tecnica ed alle attestazioni di versamento delle prescritte tariffe, la copia fotostatica del titolo legale dichiarata conforme all’originale, ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. n. 445/2000, da persona fisica munita di poteri di rappresentanza.
Al fine della immatricolazione in servizio di noleggio con conducente, gli interessati possono disporre dei veicoli a titolo di proprietà piena, di usufrutto, di locazione con facoltà di acquisto e di acquisto con patto di riservato dominio, secondo i criteri stabiliti dagli artt. 91 e 93 del Codice della strada.
Inoltre, si fa presente che deve esserci coincidenza tra intestatario del titolo legale per l'esercizio del servizio di noleggio con conducente e, a seconda dei casi, il soggetto proprietario, l’usufruttuario, il locatario con facoltà di acquisto o l’acquirente nell’ipotesi di vendita con patto di riservato dominio.
PER APPROFONDIRE:

Nessun commento:

Posta un commento